Una vacanza in barca a vela fa bene: ecco perchè secondo la scienza

28 marzo 2016

Al rientro da una vacanza, ancor più se in barca a vela (ancor più se con Sailsquare!), ci si sente sempre felici, appagati e spensierati. Vi siete mai chiesti perchè? Avete mai pensato che questo fenomeno possa anche avere una spiegazione scientifica? Ebbene sì: uno studio condotto in dieci anni di ricerca scientifica dimostra come l’acqua rilasci sostanze chimiche collegate alla felicità, come la dopamina, la serotonina e l’ossitocina. Ecco i 5 motivi per cui bisognerebbe essere al mare più spesso, non solo d’estate ma durante tutto l’anno!

1. Il mare…un panorama che ci rende rilassati

relax_blog_1_orizzonterelax_blog_amacarelax_blog_prua

Secondo uno studio, per calmarci a livello di subconscio, basta anche solo osservare il mare: guardare immagini di un apaesaggio marittimo, infatti, fa attivare le parti del nostro cervello associate a un atteggiamento positivo, alla stabilità emotiva e al recupero di ricordi positivi.

2. Il paesaggio naturale rinvigorisce le menti stanche

In uno studio del 1995 pubblicato su Environmental Psychology sono stati analizzati il rendimento e la concentrazione di due gruppi di studenti: uno a cui erano state assegnate stanze con vista mare e un altro a cui erano state date stanze su vedute urbane. Il primo gruppo non solo dava risultati più brillanti, ma dimostrava anche una maggiore capacità di attenzione.

relax_molorelax_finestra_blogrelax_blog_ragazza seduta

3. L’aria del mare è più salutare

Si tratta di un tipo di aria che è ricca di sali minerali, che il nostro organismo riesce ad assimilare attraverso la respirazione. Gli esperti raccomandano di respirare profondamente l’aria salmastra, approfittando soprattutto dei momenti in cui il mare è mosso e le onde liberano maggiormente le particelle di cloruro di sodio, di magnesio, di iodio e di potassio.

4. L’acqua ci rende più felici

relax_blog_2_3sorrisirelax_blog_sottacquarelax_blog_2ragazze

Secondo le risposte inviate durante uno studio con l’applicazione Mappiness (più di un milione di risposte), non solo le persone sono più serene quando stanno all’aria aperta, ma sono più felici del 5,2% quando si trovavano vicino a un corpo d’acqua.

5. Il colore blu regala quiete e sollievo

blu_blog_3blu_blog_soleblu_blog_mare

Il colore blu, dal punto di vista fisico, rallenta le funzioni vegetative, come il ritmo cardiaco, respiratorio e della pressione sanguigna. Provate a stare in una stanza blu, i battiti cardiaci diminuiscono mentre gli oggetti sembrano più piccoli e leggeri. Dal punto di vista psicologico, rappresenta la quiete, l’appagamento, l’armonia interiore.

Vuoi provare sulla tua pelle? E’ forse proprio questo il momento di pensare a una vacanza in barca a vela….per rigenerarsi, sorridere e tornare ritemprati!