6 Consigli per rispettare il mare in vacanza

Goditi la natura senza lasciare tracce del tuo passaggio

Si sa, la vacanza è sinonimo di riposo, spensieratezza e alcune volte di sregolatezza, ma alcune regole del galateo (soprattutto ambientali) dovrebbero essere sempre mantenute. Non importa quale destinazione si sceglie, ciò che conta è ricordare di preservare i luoghi che visitiamo e di fare in modo che non vi sia traccia del nostro passaggio. Ecco quindi 6 consigli utili da mettere in pratica in barca a vela per rendere piacevole la navigazione e, al contempo, fare sì che le località visitate, restino incontaminate per le generazioni di viaggiatori a seguire.

Limita il più possibile l’utilizzo di plastica monouso

La cosa più semplice che puoi fare è iniziare sostituendo bottigliette e bicchieri di plastica con una borraccia termica. Anche se utilizzare prodotti e stoviglie monouso può sembrare una veloce alternativa al lavaggio a mano, l’impatto che hanno sull’ambiente è devastante. Inoltre, avere a bordo il minor numero di prodotti usa e getta ottimizza la gestione dello spazio e riduce il disordine. Se però siete proprio una ciurma di sfaticati, usate delle stoviglie compostabili: differenziatele e buttatele nella raccolta organica alla prossima sosta che farete in banchina.

Sei un fumatore? Mai buttare i mozziconi in mare!

I mozziconi di sigaretta sono tra i rifiuti più abbondanti negli oceani e impiegano decenni per decomporsi completamente. Basti pensare che costituiscono tra il 30 e il 40% dei rifiuti nel Mar Mediterraneo. Quindi mai e poi mai gettarli in mare. Usa il portacenere e, una volta spenti, buttali nell’indifferenziata!

Non sprecare l’acqua dolce e sfrutta l’acqua di mare

Le riserve di acqua dolce in barca non sono infinite. Quindi fai durare ore i tuoi bagni in mare, mentre cerca di stare sotto la doccia solo il tempo necessario. Ridurre il consumo di acqua dolce è fondamentale e vedrai come l’acqua salata del mare torna sempre utile per lavare le stoviglie, per pulire la barca e per cucinare.

Scegli creme solari e saponi ecologici

I saponi e le creme che utilizzi finiscono direttamente in mare e sono dannosi per la fauna marina e l'ecosistema in generale. Controlla gli ingredienti dei prodotti ed evita quelli che contengono oxybenzone che è tossico per la tua salute e per l'ambiente. L'EPA ha creato l'etichetta Safer Choice per identificare i prodotti che sono testati in laboratorio per garantire che nessuno degli ingredienti danneggi l'ambiente.

Porta a casa emozioni e non “ricordini” dal mare

Gli unici “ricordini” che dovresti portarti a casa dalle vacanze sono le emozioni dei luoghi meravigliosi che visiterai e delle avventure che vivrai in compagnia di nuovi amici. Il tutto ovviamente documentato da foto memorabili. Conchiglie, sassolini, sabbia, stelle marine e coralli sono molto più belli nel loro ambiente naturale che nel tuo salotto. Ricorda inoltre che sottrarre questi elementi da spiagge e fondali, è considerato furto aggravato dal Codice della Navigazione (art. 1162) e potrebbe costarti una sanzione amministrativa da 1.500€ fino a oltre 9.000€.

Delfini e altri abitanti del mare: do not disturb!

Lo sappiamo che non vedi l’ora di farti selfie con gli abitanti del mare, a maggior ragione se hai la fortuna di incontrare delfini o cetacei (cosa che in barca non capita di rado, circa una volta su cinque). In questi casi l’impulso di avvicinarsi per toccarli è forte, ma è bene rispettare i loro spazi e non rischiare di danneggiare involontariamente la loro delicata epidermide. Mantenendo la giusta distanza gli animali si sentiranno a loro agio senza cambiare direzione. Quindi goditi lo spettacolo e non tentare di inseguirli, di tuffarti in acqua o di gettare in mare cibo o oggetti di alcun genere.