Vacanze in barca? Groenlandia. Paesaggi sublimi, aurore boreali e l’accoglienza del popolo inuit.

Canaloni e profondi fiordi che portano al mare, lingue di ghiaccio, presto trasformate in enormi iceberg, che punteggiano golfi e promontori.
Vacanze in barca a vela? Groenlandia. Un maestoso paesaggio nordico si apre alla vista di chi ha deciso di concedersi un’esperienza insolita e avventurosa: navigare lungo le coste popolate dagli inuit a nord del circolo polare artico.

E’ una terra di conquista, scoperta nel 982 dal norvegese Erik il Rosso partito dall’Islanda, e poi colonizzata da vichinghi norvegesi. I figli del navigatore si spinsero ancora più ad ovest, arrivando a scoprire Terranova e la baia del fiume San Lorenzo in Canada, cioè a scoprire l’America cinque secoli prima di Colombo. Navigare nella luce di mezzanotte, durante le tue vacanze a vela? Groenlandia:
in estate una luce perenne rischiara giorno e notte, mentre d’inverno le lunghe notti polari offriranno il suggestivo spettacolo delle aurore boreali, con veli di luci incredibilmente colorate.

Non solo aurore boreali…. chi sceglie una vacanza in barca in Groenlandia avrà il privilegio di avvistare gli animali più belli delle terre artiche: renne, caribù e grandi mammiferi marini (foche, trichechi e balene).
Veleggiate in pieno relax e, una volta sbarcati, l’incontro con le genti locali sarà una piacevole esperienza: gli inuit vivono in piccole famiglie assai solidali le une con le altre. Slitte trainate dai cani e, in mare, kayak di pelli, sono dei mezzi di trasporto tradizionali tuttora utilizzati.

torna su